CASA DI CURA VILLA DEI PINI

COVID-19

BOLLETTINO

04.06.2020

La Casa di cura Villa dei Pini è lieta di comunicare che alla data odierna non sono più presenti pazienti COVID positivi presso la struttura. I risultati dei ripetuti esami effettuati dalla ASL Roma 6 hanno oggi evidenziato che anche gli ultimi pazienti sino a stamattina ancora in isolamento precauzionale sono guariti o negativi.

La Casa di cura si è già attivata dunque per effettuare una nuova sanificazione di tutti i locali e di tutti gli impianti sia presso i reparti sia presso gli ambulatori e ha predisposto tutte le procedure per il ripristino delle normali attività di assistenza in regime di ricovero e ambulatoriale.

Al termine di questo periodo in cui l’organizzazione intera è stata messa a dura prova, vogliamo esprimere un sentito e profondo ringraziamento a tutto il personale che in queste ultime settimane è rimasto in struttura e che ha lavorato con estrema professionalità assistendo, anche e soprattutto sotto il profilo umano e psicologico, tutti i nostri pazienti costretti per motivi di sicurezza a non incontrare i loro familiari; a questi ultimi va inoltre il nostro apprezzamento per la comprensione e la pazienza nonostante il momento di forte preoccupazione.

In data 15 e 16 maggio sono stati nuovamente eseguiti dalla ASL RM6 i tamponi a tutti i pazienti e a tutti i dipendenti della Casa di cura. Il risultato è il seguente:

             

       Pazienti:

  • Reparto RSA: tutti i pazienti sono costantemente negativi al tampone;

  • Reparto Dialisi: tutti i pazienti sono costantemente negativi al tampone;

  • Reparto Riabilitazione COD. 56: tutti i pazienti sono costantemente negativi al tampone;

  • Reparto Lungodegenza COD. 60: si registrano 12 pazienti asintomatici che, ricoverati in data antecedente, hanno sviluppato la positività nei 14 giorni successivi. Detti pazienti sono stati immediatamente isolati e trasferiti nel Reparto di Isolamento Lungodegenza per pazienti positivi al COVID-19. 

 

  • Reparto di Isolamento Lungodegenza per pazienti positivi al COVID-19:

-:

  

- si registrano tre pazienti divenuti negativi all’esame del tampone ripetuto due volte;

- si registrano cinque pazienti divenuti negativi al primo esame del tampone;

- si registrano cinque pazienti trasferiti per differenti patologie di cui erano affetti all’arrivo in struttura.  

 

Dipendenti:

due dipendenti addetti al Reparto di Isolamento Lungodegenza per pazienti positivi al COVID-19 sono risultati positivi al tampone e sono stati inviati in isolamento.  

 

Giova ricordare che nel Reparto di Lungodegenza COD. 60 vengono ricoverati pazienti provenienti da Ospedali pubblici o privati accreditati con il SSN. Il coronavirus è purtroppo giunto in Casa di cura attraverso un paziente falso-negativo ai primi due tamponi presso altra Struttura. Da quel momento non sono più intervenuti ricoveri di pazienti né nel reparto di Lungodegenza COD. 60, né in qualunque altro reparto.

La presenza di un Reparto di Isolamento Lungodegenza per pazienti positivi al COVID-19 appena predisposto ha consentito di aggredire immediatamente l’evento e isolare il contagio che è rimasto contenuto ai pazienti del Reparto di Lungodegenza COD. 60 e non si è diffuso in alcun altro Reparto.

La Casa di cura è isolata, a protezione dei pazienti non sono consentite le visite dei parenti, ma in ogni modo possibile si favoriscono videochiamate e telefonate con i pazienti. I medici sono in costante contatto con i familiari dei pazienti ricoverati e degli ospiti della RSA.

Sono ovviamente ancora sospesi i nuovi ricoveri nei vari reparti che vengono tutti costantemente e accuratamente sanificati.  

La ASL Roma 6, che con cadenza pressocché quotidiana monitora in struttura l’attività sanitaria e di assistenza ai pazienti, non ha rilevato alcuna anomalia o rilasciato prescrizioni.

19.05.2020

Villa Benedetta Group esprime la propria gratitudine per il clima di solidarietà e sostegno manifestato dalla Comunità locale verso la Casa di Cura Villa dei Pini, in apprezzamento del lavoro e dei servizi svolti, soprattutto in questo periodo di emergenza. 

 

In particolare, desideriamo ringraziare il gruppo di cittadini di origine filippina, che domenica ci ha donato alcuni dispositivi di protezione individuale, così come l'Associazione dei Commercianti di Anzio che ha fornito alla struttura un rilevatore di temperatura a pistola. 

 

La comunità civile attraverso questo nobile gesto afferma ancora una volta la propria capacità di essere solidale con i medici, gli infermieri, gli ausiliari e tutti i collaboratori della struttura che quotidianamente affrontano con sacrificio l’emergenza sanitaria in atto.

 

Grazie di cuore da tutti noi.

05.05.2020

I rifiuti accumulati nell’area dedicata prospiciente l’ingresso posteriore della Casa di Cura e con accesso dall’esterno per gli operatori ecologici, è causa di malcontento in queste ore da parte di chi abita nelle vicinanze della Struttura.

 

Orbene, è prioritariamente fondamentale chiarire che i rifiuti ordinatamente stoccati e sigillati nell’area anzidetta non rientrano nella categoria dei rifiuti speciali sanitari a rischio infettivo.

 

Si tratta di rifiuti urbani, il cui ritiro spetta all’Amministrazione Comunale.

 

I rifiuti speciali sanitari, invece, vengono regolarmente stoccati altrove e raccolti attraverso procedure di sicurezza da una Ditta specializzata, secondo la normativa vigente.

 

Il Comune di Anzio ha comunicato il 28 aprile u.s. la sospensione del ritiro dei rifiuti urbani chiedendo la conferma che i rifiuti ospedalieri vengano raccolti in area separata e consegnati a Ditta specializzata al ritiro di rifiuti speciali sanitari. Lo scorso 30 aprile la Direzione della Casa di Cura Villa dei Pini ha ottemperato alle richieste del Comune di Anzio inviando tutta la documentazione necessaria e ha chiesto l’immediato ripristino del servizio di raccolta dei rifiuti urbani presso la Casa di Cura. 

 

La documentazione inviata attesta, infatti, che la Casa di Cura Villa dei Pini applica da sempre la gestione separata dello smaltimento dei rifiuti ospedalieri attraverso una Ditta specializzata e non ha mai consegnato rifiuti ospedalieri all’Amministrazione Comunale.

 

Inoltre, nella Struttura sanitaria sono attuate tutte le procedure specifiche per lo smaltimento dei rifiuti provenienti dal Reparto di isolamento per COVID-19, compresi tutti i dispositivi di protezione individuale. Tutti i rifiuti provenienti dal Reparto in questione sono caratterizzati da una gestione separata e smaltiti dalla Ditta specializzata come per qualsiasi altro rifiuto rientrante in categorie di rischio e con particolare riferimento al rischio infettivo. Inoltre, i rifiuti derivanti dal Reparto COVID-19 sono stoccati in un’area appositamente individuata e separata dalla raccolta dei restanti rifiuti urbani dello Struttura.

 

Se le tempistiche necessarie al ripristino del servizio di ritiro dei rifiuti urbani dovessero prolungarsi, Villa Benedetta Group provvederà comunque autonomamente anche allo smaltimento di questi rifiuti.

03.05.2020

La Casa di Cura Villa dei Pini ha attivato un numero dedicato ai familiari dei pazienti in lungodegenza medica ricoverati in isolamento Covid che desiderino avere informazioni sullo stato di salute dei loro familiari. 

 

Il numero da chiamare è 06/86771459

 

Il numero è operativo tutti i giorni feriali dalle ore 14.30 alle ore 15.30. Risponde il Responsabile del reparto, o, in caso di momentaneo impedimento, uno dei suo assistenti medici.

 

La possibilità di avere un aggiornamento, repentino e senza il filtro del centralino, con i medici direttamente coinvolti nell’assistenza dei pazienti, fornisce un valido strumento di sostegno ai parenti e un aiuto ai medici per rapportarsi con i familiari. 

30.04.2020

 

I 120 tamponi effettuati ieri dalle autorità competenti, presso la Casa di Cura Villa dei Pini, hanno dato tutti esito negativo. Il risultato è ancor più positivo perché conferma l’efficacia dei protocolli di sicurezza applicati nella struttura per il contenimento nella trasmissione del Covid-19. Infatti il virus è rimasto contenuto unicamente all’interno del reparto di Lungodegenza. 

 

Oggi è stata ricevuta e immediatamente applicata dalla Direzione della Casa di Cura Villa dei Pini, una comunicazione da parte del Dipartimento di Prevenzione, Servizio Igiene e Sanità Pubblica Distretti 4 - 6 Pomezia Anzio, in cui “si esprime nulla osta al trasferimento temporaneo all'interno dei locali non utilizzati siti al primo piano della struttura, dei degenti risultati positivi attualmente ospitati al terzo piano della stessa struttura (reparto Lungodegenza). Tutto ciò allo scopo di consentire la realizzazione di migliori condizioni di isolamento per tali pazienti”. 

 

L’attuazione di questa direttiva permette di applicare protocolli ancora più efficaci e sicuri per i pazienti e gli operatori sanitari della Casa di cura considerate le caratteristiche logistiche e strutturali con cui è stato concepito il reparto. I pazienti positivi, infatti si trovano ora perfettamente isolati dal resto delle attività della struttura e ciascuno ha a propria disposizione una stanza quadrupla utilizzata ad uso singolo. 

 

La Casa di Cura Villa dei Pini, a tutela dei propri pazienti e del personale ivi operante, ha presentato in data odierna alla Regione Lazio l’istanza per essere autorizzata ad eseguire il test ELISA (Enzyme Linked Immunosorbent Assay), metodica prescelta insieme alla metodica CLIA (Chemiluminescenza) dalla Regione Lazio per il programma di screening su persone selezionate tra gli operatori sanitari e le Forze dell’Ordine. 

Il test potrà essere eseguito nel Laboratorio di Analisi della Casa di cura ove è già istallata tutta la strumentazione necessaria per effettuare i test sierologici della Abbott Diagnostics, l’azienda americana scelta dal Governo Italiano per la fornitura dei test che partiranno il prossimo 4 maggio a livello nazionale.

 

Non appena la Casa di cura sarà autorizzata dalla Regione Lazio, i pazienti positivi ricoverati ed il personale potranno quindi essere costantemente monitorati anche attraverso l’utilizzo di questa metodica che sfrutta tecnologie di altissima precisione. 

29.04.2020

Nella giornata odierna la Casa di Cura Villa dei Pini ha accolto l’U.S.C.A.R., Unità Speciale di Continuità Assistenziale Regionale, organismo funzionale organizzato e gestito dall’INMI Spallanzani, coordinato dall’Unità di Crisi Regionale Covid-19 che ha attuato tutte le verifiche previste dal protocollo. 

 

Gli operatori USCAR hanno misurato la temperatura corporea e la saturazione dell’ossigeno a tutti i pazienti ricoverati presso la Casa di Cura nei tre reparti: la Lungodegenza Medica, il reparto di Riabilitazione Neuromotoria e la Residenza Sanitaria Assistita.

 

Il sopralluogo ha evidenziato il buon funzionamento della Casa di cura, comunicato così con una nota dell’U.S.C.A.R.: “In relazione all'intervento eseguito in data odierna si segnala nei reparti visitati un’eccellente collaborazione da parte del Vs personale ed una oculata gestione dei degenti ricoverati.”

 

Questo risultato si deve all’impegno instancabile e all’ottimo operato di tutto il personale che risponde ogni giorno con competenza e passione alle esigenze dei pazienti ricoverati.

 

I pazienti Covid positivi, attualmente restano isolati in un’ala del reparto di Lungodegenza.

 

L’attivazione dell’area dedicata ai pazienti affetti da virus Covid-19 all’interno del reparto di Lungodegenza ha reso necessario mettere in atto procedure e protocolli specifici. Per questo motivo, sono state formalizzate in un documento riepilogativo elaborato dalla Direzione Sanitaria tutte le ulteriori indicazioni che nella giornata di ieri erano state trasmesse dalla Asl, a seguito del sopralluogo effettuato presso la struttura e che rappresentano le linee guida per la gestione dell’area Covid del reparto. Si confermano inoltre tutte le procedure e i sistemi vigenti per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 previsti dalla normativa, già attuate all’interno della Casa di Cura fin dai primi giorni del mese di marzo.

 

Per liberare ulteriormente da qualunque dubbio la popolazione del territorio, Villa Benedetta Group ribadisce la sua ferma decisione di non aprire il Nucleo RSA Covid-19 che era stato allestito facendo seguito alla richiesta della Regione Lazio, ma di volerlo utilizzare temporaneamente, solo per isolare i pazienti già ricoverati nella struttura risultati positivi ai tamponi.

Questa soluzione assicurerebbe una tutela maggiore dei pazienti trasferiti dal reparto di Lungodegenza e degli operatori, considerate le caratteristiche logistiche e strutturali con cui è stato concepito il reparto: percorsi di ingresso e di uscita indipendenti dal resto della struttura, spazi ampi e numero elevato di stanze per garantire un distanziamento più efficace.

 

In queste ore si attendono i risultati degli ulteriori 120 tamponi effettuati ieri nella struttura.

28.04.2020

 

Fin dai primi giorni del mese di marzo 2020 la Casa di Cura Villa dei Pini, struttura sanitaria di Villa Benedetta Group, ha attuato tutte le procedure e i sistemi per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 previsti dalla normativa contenute negli atti riguardanti le misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 emanati dal Governo, dal Dipartimento della Protezione Civile, dal Ministero della Salute e dalla Regione Lazio.

 

In particolare, anche con riferimento alle Ordinanze Regionali n°Z00004 dell’ 8.3.20, n°Z00006 del  10.3.20, n°Z00011 del  18.3.20 e n° Z00034 del 18.4.20, la Direzione ha implementato azioni di prevenzione e controllo dell’infezione da SARS -COV-2 e della patologia correlata (COVID -19) elaborando una serie di azioni:  

 

l’attività ambulatoriale è stata interrotta (ad eccezione delle prestazioni urgenti e non differibili), sono stati bloccati gli accessi degli utenti e l’ingresso di fornitori e di visitatori di pazienti ricoverati. Per i soli accessi strettamente necessari e per quelli del personale dipendente sono state elaborate procedure specifiche al fine di tutelare la salute delle persone presenti all’interno della struttura e per garantire la salubrità dell’ambiente di lavoro. È stata creata una zona filtro all’ingresso della struttura in cui un operatore sanitario ha provveduto alla misurazione della temperatura corporea prima in ingresso e poi, come previsto dall’Ordinanza Z00034 18/04/2020, in ingresso e in uscita del personale, con annotazione su apposito registro custodito nel rispetto della disciplina in materia di tutela dei dati e compatibilmente con la gestione dell’emergenza.

 

Come previsto dalla normativa vigente, sono stati distribuiti i dispositivi di protezione individuale ed è stata emanata al personale la procedura operativa inerente il loro corretto utilizzo anche attraverso piattaforme FAD, FSC e video tutorial.

 

Il personale della struttura, oltre a essere stato istruito attraverso i protocolli e i piani formativi effettuati dal Risk Manager interno, è stato invitato ad aderire al programma formativo predisposto dalla Regione Lazio per la formazione a distanza. Villa Benedetta Group ha dato particolare risalto alla formazione e all’aggiornamento continuo che riveste in ogni momento un ruolo fondamentale nella professione sanitaria e che acquista un valore vitale alla luce dell'emergenza sanitaria in corso. 

 

All’interno della Casa di Cura Villa dei Pini sono stati affissi poster e cartelloni con indicazioni per operare in sicurezza in relazione all'emergenza Covid-19 e per sensibilizzare il personale e i pazienti sulla corretta igiene delle mani.

 

E’ stata costantemente eseguita la corretta manipolazione, pulizia e disinfezione delle attrezzature per la cura del paziente, la corretta pulizia ambientale secondo le indicazioni dell’OMS, nonché la corretta manipolazione, pulizia e sanificazione della biancheria sporca. 

 

La Direzione Sanitaria ha predisposto idonea informativa per la sanificazione
degli abiti e della biancheria del personale secondo le indicazioni del Ministero della Salute (6607-29.2.2020) e per la corretta gestione dei rifiuti.

 

Tutte le procedure aziendali sono state sempre sistematicamente aggiornate e inviate a tutti i dipendenti utilizzando la piattaforma internet aziendale. 

 

I 23 casi di Covid-19 ad oggi accertati, che non manifestano sintomi Covid-19, si sono sviluppati nel reparto di Lungodegenza Medica che ospita pazienti provenienti da strutture ospedaliere per un massimo di 60 giorni e non nella Residenza Sanitaria Assistita. I tamponi che ne hanno permesso l’identificazione sono stati effettuati nella struttura dalle Autorità competenti a seguito della ricostruzione della filiera di un paziente risultato positivo e già dimesso tre giorni prima.

 

Villa Benedetta Group, in sinergia con l’Autorità competente, ha tempestivamente attivato tutte le procedure di sicurezza legate alla presenza di casi Covid-19 all’interno della struttura Villa dei Pini.

 

Inoltre, come è ormai noto al territorio, presso la struttura era già stato allestito un Nucleo RSA Covid-19, la cui apertura è stata sospesa dalla decisione di Villa Benedetta Group a seguito dell’acceso dibattito che si è sviluppato nell’opinione pubblica. Il reparto in questione è totalmente isolato rispetto al resto della struttura e dispone di percorsi di ingresso e di uscita propri e di personale dedicato e formato in maniera specifica. Si era già provveduto, inoltre, all’approvvigionamento di dispositivi di protezione individuale previsti per reparti Covid positivi.

 

Villa Benedetta Group ha, pertanto, immediatamente richiesto alla Asl l’autorizzazione ad utilizzare quel Reparto per isolare i propri pazienti positivi fornendo loro tutte le garanzie di sicurezza e tutela previsti. Siamo in attesa di autorizzazione. Nel frattempo, tutti i pazienti positivi sono stati posti in isolamento nelle proprie stanze di degenza nel Reparto di Lungodegenza, separati dai pazienti risultati negativi al tampone. Le stanze sono state tutte sanificate ed è stata fornita la certificazione alla ASL dell’intervenuta sanificazione.

 

Resta ovviamente costante il monitoraggio dei pazienti sia per la tutela dei degenti positivi che per i negativi.

 

Villa Benedetta Group, al fine di aprire un filo diretto con gli abitanti del territorio e garantire la trasparenza del proprio operato, ha deciso di attivare sul sito web aziendale della Casa di cura Villa dei Pini una pagina dedicata dove verrà periodicamente pubblicato un bollettino informativo dettagliato sull’attività che potrà diventare un punto di riferimento per le famiglie dei degenti e per tutto il territorio.

27.04.2020

Sito web aggiornato al 31.08.2020

Servizio di accoglienza
anche in lingua inglese
 
Welcome service
also in English